Un’iniziativa benefica e coloratissima quella ideata dal gruppo dei giovani Leo Club di Chioggia- Sottomarina, per decorare e portare un po’ di allegria tra i corridoi del reparto di pediatria dell’ospedale di Chioggia. Un progetto a cui Zennaro Legnami ha deciso di aderire donando il materiale necessario per la realizzazione dei supporti.

Tutto ebbe inizio ai primi di giugno, quando Stefano Penzo – Presidente del gruppo Leo Club – si rivolse alla nostra azienda con una richiesta di preventivo per una decina di pannelli in legno, destinati ad un progetto speciale:

“ Vogliamo far si che i ricoveri dei bimbi nel reparto di pediatria dell’ospedale di Chioggia avvenga in un ambiente che trasmetta sicurezza e serenità attraverso la ricognizione di fiabe e personaggi che da sempre accompagnano l’infanzia”. Per questo il gruppo di giovani ha pensato di raffigurare i famosi personaggi fiabeschi come Tarzan, Peter Pan, Nemo su alcune pannellature in legno da destinare ai corridoi, ambulatori e stanze di degenza della struttura ospedaliera.

Condividendo appieno lo spirito di questa bellissima iniziativa, la nostra azienda ha perciò deciso di contribuire alla realizzazione di questo materiale offrendo alla giovane associazione 10 pannelli in compensato che sarebbero diventati poi la base su cui applicare i disegni. 

La consegna dei 10 pannelli è avvenuta nella mattinata di martedì 29 giugno, presso l’ospedale di Chioggia,  alla presenza di Stefano Penzo, del Presidente del Lions Club di Chioggia – avvocato Alessandro Scarpa – della  dottoressa Silvia Vianello (che diverrà presidente del club il prossimo luglio), del Direttore Generale dell’ULSS 3 dottor Edgardo Contato, dell Primario della Pediatria dottor Andrea Cattarozzi, del Primario di Ostetricia e Ginecologia dottor Luca Bergamini,  del consigliere regionale Marco Dolfin e dell’ assessore ai servizi sociali Sandro Marangon, in rappresentanza del Sindaco.

“Portare un sorriso o una parentesi di allegria in un luogo delicato come il reparto di pediatria di un ospedale ci è sembrata subito un’idea lodevole – ha commentato in una nota il presidente Mauro Zennaro. E il fatto che l’iniziativa provenisse da un gruppo come il Leo Club, composto da giovani che dedicano il proprio tempo libero ad attività di servizio per la comunità, ha assunto un significato ulteriormente ammirevole, soprattutto per me che conosco da vicino il mondo dell’associazione Lions. Perciò abbiamo voluto dare in qualche modo il nostro contributo, per rendere più sostenibile economicamente la realizzazione dei pannelli, senza gravare ulteriormente sulle casse dell’associazione.”